Lucinda Riley · Recensioni

Recensione: La ragazza del sole di Lucinda Riley

Buongiorno!
Oggi parliamo del sesto libro della saga Le sette sorelle di Lucinda Riley.
Sembra ieri l’uscita del primo volume, vero?
Buona lettura con Electra!

La ragazza del sole di Lucinda Riley

Giunti – 3 gennaio 2020
narrativa – 912 pag.
11,99€ e 19,80€

Acquista La ragazza del sole in ebook o cartaceo su Amazon

Il sesto capitolo della saga delle Sette Sorelle vi porterà dai grattacieli di New York alle magnifiche pianure del Kenya degli anni ’40. Un romanzo epico, indimenticabile.
Electra d’Aplièse è una delle modelle più famose: bellissima, ricca e desiderata. Ma dietro l’immagine glamour e la fastidiosa attenzione dei paparazzi si cela una donna fragile, che fatica a reggere lo stress e le pressioni di un mondo in cui contano solo le apparenze.
Electra è la più giovane delle sorelle e mentre tutte le altre sembrano aver superato la morte del padre e aver trovato la felicità, lei si sente sempre più persa e sola. L’unico modo per andare avanti è anestetizzare il dolore, rifugiandosi in alcol e droghe, specialmente da quando è stata mollata dal suo fidanzato.
Ma c’è qualcuno che sta cercando di entrare a far parte della sua vita e tenta di contattarla in tutti i modi; si tratta di Stella Jackson, noto avvocato impegnato nella difesa dei diritti umani, che dice di essere sua nonna… Grazie ai suoi racconti, Electra scoprirà la storia travagliata della sua famiglia e l’importanza di lottare per coloro che ami.

Leggi anche la recensione de Le sette sorelle, Ally nella tempesta, La ragazza delle perle, La ragazza della luna.

Siamo giunti al sesto volume della serie de Le sette sorelle. Electra è la minore e ultima sorella, dato che di Merope per ora non c’è nessuna traccia. Oltre a ciò, è probabilmente la più problematica e difficile. Bella, giovane, ricca, Electra è una top model e vive a New York, in un super attico tanto bello quanto caro, da sola. Vola da una parte all’altra del globo per lavoro e ci mostra ciò che vuol dire essere una modella tanto acclamata: stress e pressione sono all’ordine del giorno. In più, la morte del suo padre adottivo Pa’ Salt è ancora fresca, e lei non riesce ad accettarla né elaborarla. Le ciliegine sulla torta non mancano: vede le sue sorelle sistemate ognuna in una parte del mondo, felici, mentre lei è sola e il fidanzato l’ha appena lasciata. La sua unica consolazione è l’alcool e la droga.
Ma il troppo stroppia, giusto?

La ragazza del sole ha la stessa struttura dei precedenti: nel presente c’è Electra che narra di sé e ciò che le accade in prima persona, e poi c’è la storia nel passato, poco prima della Seconda guerra mondiale, raccontata da Cecily, in terza persona. Cecily, oltre a essere una gran donna, forte e coraggiosa, è un personaggio chiave del romanzo. Americana, anche lei di New York, decide di partire per l’Africa, precisamente per il Kenya, con la sua madrina Kiki. Cecily, insieme a Kiki, Bill, Bobby e Katherine, affronterà non poche peripezie tra Stati Uniti e Kenya, mentre ad affiancare Electra, nel corso della storia, ci saranno Tommy, Mariam, Stella, Vanessa, Miles… Tutti personaggi ben caratterizzati e ognuno con un suo perché.
Come era già successo per gli altri cinque libri, ho amato più la storia del passato che non quella nel presente, almeno all’inizio delle vicende di Electra. Sì, perché è inutile negare che prima della sua trasformazione non fosse una personcina poco simpatica.
La trama si svolge impeccabilmente, forse un po’ meno intrecciata del solito (o potrebbe essere solo una mia impressione). Un poco prevedibile in alcuni punti (sia della storia di Electra sia di quella di Cecily), mentre in altri mi ha piacevolmente sorpreso, compreso il finale.

Lo stile è quello che gli affezionati lettori di Lucinda conoscono bene, giovane semplice e attuale. Ho come l’impressione, comunque, che gli ultimi libri della Riley siano più dialogati del solito, con meno narrazione e introspezione, ed è così anche per La ragazza del sole. Le conversazioni vanno avanti per pagine e pagine… Fortunatamente ho ancora Il profumo della rosa di mezzanotte da leggere, un suo vecchio libro, e voglio vedere se la mia è solo un’impressione o se è effettivamente così.
I temi trattati sono molteplici, dalla dipendenza di alcool e droga al razzismo, la lotta per i diritti, la disintossicazione, il non accettarsi, la solitudine, e nel mezzo c’è anche un po’ di storia, soprattutto del Kenya.

Ho apprezzato questo sesto volume, però non come i primi, per esempio Le sette sorelle e Ally nella tempesta. Non so se è perché sto cambiando io come lettrice o perché, dato che appunto siamo arrivati al sesto libro, ormai sappiamo bene com’è lo svolgimento: sorella che affronta il lutto, decide di cercare le proprie origini, parte, incontra chi le racconterà la propria storia, viaggio nel passato, alternarsi di presente e passato, conclusione e quasi sempre happy ending. Il capitolo conclusivo probabilmente sarà diverso. Mi aspetto non poco e spero che non mi deluda.

Ora non ci resta che aspettare la notizia di un altro libro verso giugno, così com’è successo l’anno scorso per La stanza delle farfalle, se ci sarà. O forse questa volta Lucinda si concentrerà solo sull’ultimo capitolo conclusivo della saga. Chi vivrà vedrà, quindi stiamo a vedere. Alla prossima!

Valentina

Seguimi su…
sito sito sito sito

Un pensiero riguardo “Recensione: La ragazza del sole di Lucinda Riley

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.