Ebook · Presentazioni

Presentazione: Non ditelo a Ella di Manuela Chiarottino

Titolo: Non ditelo a Ella
Autore: Manuela Chiarottino
Prezzo ebook: 1.99
Pagine: 60
Editore: Delos Digital
Genere: romance chick-lit
Formato: ebook
Data di uscita: 23 giugno 2015

Acquista “Non ditelo a Ella” di Manuela Chiarottino su Amazon.it!

Sinossi

Gaia vive con una gatta perché, da quando Marco l’ha lasciata, ha deciso che nessun essere di sesso maschile entrerà più nella sua vita. Le donne non hanno bisogno degli uomini, sono solo un valore aggiunto e, nell’attesa del principe azzurro, ci si può divertire. Almeno questa è la teoria di Ella, la sua migliore amica. Anche Gaia vuole crederci, eppure, sotto sotto, non riesce a non fantasticare, immersa nei romanzi rosa di cui, malvolentieri, per lavoro cura l’editing. L’arrivo di un nuovo e affascinante vicino le sconvolgerà l’esistenza, e persino Astrid, la gatta-ninja, cederà al fascino del nuovo arrivato. Gaia dovrà scendere dai tacchi e indossare una tuta per inseguirlo al parco, o tenterà di conquistarlo spacciandosi per cuoca provetta? Tra risate e pianti con le amiche, torte contraffatte, estetiste sadiche ed ex che ritornano, Gaia scoprirà come essere di nuovo felice.

Estratto

Vedo l’estetista prendere degli archetti di metallo flessibile che incastra da una parte all’altra del lettino, mentre spiega allegra che sarò avvolta da un caldo vapore che mi pulirà la pelle in profondità, rigenerandola e rendendola morbida e ricettiva per il successivo massaggio. Nel frattempo, mi ha steso un telo di plastica sopra, e per un istante mi sento come dentro una serra. Mi piazza un cuscino sotto la testa e svolazzando se ne va.
– Buon relax, ci vediamo tra un quarto d’ora!
Il vapore inizia a diffondersi all’interno della calotta, solo la testa è fuori. In questa posizione la schiena è già sofferente e cerco con fatica di spostare il cuscino, riuscendo soltanto a stare ancora più scomoda. Nel frattempo, una nuvola di vapore avvolge tutto il corpo, fuoriuscendo anche dal bordo del telo che mi ricade sul collo. Mi sento il viso sudato e penso con tristezza a quanto tempo ho sprecato stamattina per un trucco ormai prossimo a sciogliersi. In effetti credo di aver esagerato, però speravo di incrociare il misterioso tipo del terzo piano, il mio nuovo vicino. Ho cronometrato gli orari, mi sono appostata per giorni, sono salita e scesa per verificare le tempistiche tra scale e ascensore… sì, perché lui è quello ginnico. Ma come faccio a fare quattro piani con i tacchi e arrivare giù senza fiatone e fresca come una rosa? Che li hanno inventati a fare allora gli ascensori, dico io? Certo che fare le scale a lui fa davvero bene, ha un sedere così tonico che viene voglia di morderlo e… Il calore interno alla calotta aumenta, e mi accorgo con terrore che sto scivolando senza ritegno. Ormai sono un’anguilla su uno strato di olio, e questo cavolo di materassino è uno scivolo senza freni: inizio a puntare le mani pur di non perdermi nel vapore assassino. Deve essere la punizione per i miei pensieri lascivi. Lascivi si dice, giusto? Aggettivo che fa proprio pensare a questo mio planare tra i fumi che avvolgono la stanza… Cavoli, ma davvero questo è relax? Mi sento come incatenata alla sdraio di una spiaggia riminese in una giornata di agosto all’ora di pranzo! Cerco tra il vapore l’orologio affisso alla parete, forse sopravvivrò, credo che la tortura stia finendo. Sto scivolando ancora più in basso ma punto i piedi ostinata, mentre tendo il collo sempre più in fuori per riuscire a respirare: ormai è una lotta tra me e il lettino! Sono quasi allo stremo quando l’estetista entra col medesimo sorriso stampato in volto: credo se lo sia tatuato.
– Allora, rilassata vero? È una favola questo trattamento, lo dicono tutte!
Vorrei ribattere, ma non ho la forza e temo che si possa vendicare smettendo di smontare quel marchingegno infernale. Accenno solo timidamente che io non ho mai fatto la sauna e non sono abituata a questo calore. Lei mi guarda con sospetto e per un istante cambia espressione, poi ritorna al suo sorriso tatuato.
– Allora menomale che non ha fatto quello dove si sta dentro anche con la testa! – afferma scrollando le spalle.
Taccio, ringraziando tutti i santi che ho in paradiso.

L’autrice

Finalista in vari concorsi con racconti pubblicati in diverse antologie, tra cui Racconti di primavera, Manuela Chiarottino ha pubblicato l’anno scorso il suo primo romanzo, Arriveranno le farfalle, una storia che parla dell’amore in tutte le sue sfaccettature. Ne ha curato anche la cover, un suo quadro di sabbia, altra grande passione. Questo è il primo di una serie di ebook per la collana Chic & Chick della Delos Digital. Pagina Facebook

The Bibliophile Girl

Segui The Bibliophile Girl
sito sito sito sito sito sito

Annunci

2 thoughts on “Presentazione: Non ditelo a Ella di Manuela Chiarottino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...