Joanne Huist Smith · Libri · Recensioni

Recensione: Il tredicesimo dono di Joanne Huist Smith

Titolo: Il tredicesimo dono
Autore: Joanne Huist Smith
Prezzo di copertina: 14.90 €
Pagine: 168
Editore: Garzanti
Formato: rilegato
Traduttore: Elisa Ferrario
Data di uscita: 20-11-2014

Sinossi
«Mamma, abbiamo perso l’autobus.» È la mattina di un freddo e grigio 13 dicembre, e Joanne viene svegliata improvvisamente dai suoi tre figli in tremendo ritardo per la scuola. Ancora non sanno che quel giorno la loro vita sta per cambiare per sempre. Mentre di corsa escono di casa, qualcosa li blocca d’un tratto sulla porta: all’ingresso, con un grande fiocco, una splendida stella di Natale. Chi può averla portata lì? Il bigliettino che l’accompagna è firmato, misteriosamente, «I vostri cari amici». Mancano tredici giorni a Natale, e Joanne distrattamente passa oltre: è ancora recente la morte di Rick, suo marito, e vorrebbe solo che queste feste passassero il prima possibile. Troppi i ricordi, troppo il dolore. Ma giorno dopo giorno altri regali continuano ad arrivare puntualmente, e mai nessun indizio su chi possa essere il benefattore. La diffidenza di Joanne diventa prima curiosità, poi stupore nel vedere i suoi figli riprendere a ridere, a giocare, a divertirsi insieme. Sembra quasi che stiano tornando a essere una vera famiglia. E il mattino di Natale, mentre li guarda finalmente felici scartare i loro regali sotto l’albero addobbato, Joanne scopre il più prezioso e magico dei doni. Quello di cui non vorrà mai più fare a meno, e il cui segreto ha scelto di condividere con i suoi lettori in questo libro suggestivo, profondo ed emozionante. Il tredicesimo dono riesce così ad aprirci gli occhi sulla gioia che ci circonda sempre, anche nei momenti più impensabili. Sulle sorprese inaspettate che la vita sa regalarci. E sulla felicità improvvisa che tutti possiamo donare a chi ci sta accanto, non smettendo mai di credere nella forza e nella generosità dei nostri cuori.

Recensione:
Questo libro mi ispirava tantissimo, mi incuriosiva molto, e volevo leggerlo anche per sentire il Natale più vicino.
Come forse già saprete, non sono solita leggere interamente le trame, perché il più delle volte mi rovinano la sorpresa, per cui leggere riga dopo riga, e comprendere sul serio la verità di questa storia mi ha… colmato il cuore.
Mi sono scoperta a osservare Ben, Nick e Megan, quel ragazzo e bambini, che a dire la verità oggi sono anche più grandi di me, nella paura, scontrosità, dolore, sorpresa, desiderio natalizio, amore, bontà… e tanto altro.
Mi sono ritrovata spesso e volentieri con un nodo in gola e il bisogno di afferrare un fazzoletto per asciugarmi gli occhi velati di lacrime e continuare la lettura.
Joanne, moglie, madre e autrice, mi ha coinvolto dapprima nel loro dolore, e pian piano nella loro guarigione, fino a rendermi felice con loro al termine della storia.
Mi sono commossa ma ho anche riso. Ho veramente adorato i suoi tre figli. Ho desiderato di essere lì, di ridere e piangere con loro.
Tutte le scene prendevano forma nella mia mente come se stessi vedendo un film.
Il libro è scritto molto bene, ti cattura, ti incuriosisce perché alla fine anche tu vuoi sapere che dono arriverà al giorno dopo e chi sono i “veri amici“.
Joanne ha saputo trarre forza dal dolore ed è così che è nato questo libro. Rick è sempre con lei, con loro.
Sono bellissime le descrizioni dei loro ricordi insieme… Ancora più toccante è stato il racconto di Ben, di quella sera in macchina con Robert, un suo amico.
In questo romanzo tratto da una storia vera ci sono più di un messaggio, significato, insegnamento… L’essere buoni con gli altri; la bontà di donare; non perdere mai la speranza.
Non posso far altro che aggiungere questo libro mi è piaciuto e consiglio di farlo trovare sotto l’albero di quelle persone che meritano un dono per ricominciare a sorridere.


Proprio bello questo libro. Voi lo avete letto?
Se avete degli amici che stanno soffrendo per una storia simile, penso proprio che trovare sotto l’albero questo libro sia un regalo perfetto!
Se lo avete letto o lo comprerete fatemelo sapere, ne discuteremo insieme!
Ah e… buone feste a tutti!

The Bibliophile Girl

Segui The Bibliophile Girl
sito sito sito sito sito

Annunci

16 thoughts on “Recensione: Il tredicesimo dono di Joanne Huist Smith

      1. Letto l’estratto, che purtroppo era eccessivamente corto, segno che sì, mi ha colpito e appena posso lo prendo tutto. Grazie per averlo segnalato!! ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...