Collaborazioni · Ebook · Jeffery Deaver · Libri · Recensioni

Recensione: October list di Jeffery Deaver

Titolo: October list
Autore: Jeffery Deaver
Prezzo di copertina: 19,00 €
Editore: Rizzoli
Pagine: 355
Formato: rilegato
Disponibile anche in ebook

Sinossi:
Chiusa in una stanza, Gabriela aspetta da ore notizie della sua bambina. Finalmente, la porta di casa si apre. Ma non è la polizia, non è l’FBI: è l’uomo che ha sequestrato Sarah. E stringe in pugno una pistola… Comincia così, dalla fine, il thriller di Jeffery Deaver, che racconta a ritroso l’incubo in cui è precipitata improvvisamente la vita di Gabriela. Sua figlia Sarah di sei anni è stata rapita. E a lei hanno dato un ultimatum: se vuole rivederla viva, deve versare un riscatto di mezzo milione di dollari e recuperare un documento scottante, su cui molti vorrebbero mettere le mani, la October List. Il tutto nel giro di trenta ore. In un susseguirsi serrato di colpi di scena per le strade di Manhattan, Deaver intesse una storia adrenalinica che si dipana al contrario da una domenica sera al venerdì mattina, costruendo un inganno che si svela solo all’ultima pagina, ovvero al momento dell’imprevedibile inizio.

Recensione:
“October list” di Jeffery Deaver è un thriller decisamente particolare, vi sarà facile capire perché fin dalle prime pagine.
Questo è il primo dei suoi libri che leggo, di conseguenza non ho termini di paragone; però credo che dopo questa piacevole lettura ne leggerò altri. Sopratutto voglio leggere quelli che vengono definiti i suoi più bei lavori.
Questa storia è intrisa di suspance fin dalla prima pagina. La curiosità di andare avanti e vedere come si evolve è tanta e non sono mancati i miei “Oh, cavoli!”. La storia è emozionante, fa rimanere col fiato sospeso perché c’è in gioco la vita di una bambina innocente. La sua mamma farà di tutto per riaverla tra le sue braccia. Ci fa sperare che tutto finisca nel migliore dei modi.
Le sorprese non terminano qui, però. A fine libro -e poi voi capirete che in realtà non è la fine- ci sono dei colpi di scena uno dietro l’altro. Mi è piaciuto particolarmente quel pezzo. Davvero molto. Sono rimasta a bocca aperta ben due volte.
Lo ammetto, sono caduta anche io nella trappola, come una pera cotta con tanto di scarpe. Perché? Perché i protagonisti han fatto le cose proprio come si deve, non ho sospettato di nulla, assolutamente nulla.
Gabriela è una responsabile d’ufficio che ama il suo lavoro; mamma devota di Sarah, 6 anni.
Daniel è un uomo dolce, responsabile, con un buon lavoro alle spalle, nuovo amore di Gabriela, incontrato casualmente giusto qualche giorno prima del disastro.
Surani e Kepler sono quel che sono, due fastidiosi detective. Anche loro però sotto sotto qualcosa ce lo nascondono.
Joseph è perfettamente in linea con il Joker. Decisamente. Cattivo, la sua risata agghiacciante, incute timore solo a guardarlo.
Una bella descrizione di personaggi interessanti, vero? Tra quel che sono e quel che sembrano c’è un oceano.
Un libro scritto molto bene, l’ho letto piacevolmente in un paio di giorni.
Mi ha decisamente lasciato la voglia di leggere altri thriller.
Lo consiglio decisamente agli amanti del genere. Credo che vi piacerà.


Vi lascio con il booktrailer che, se non l’avessi visto solamente adesso, mi avrebbe messo ancora più voglia di leggere questo libro! E voi? L’avete letto? Lo leggerete? Fatemi sapere i vostri pareri nei commenti!

The Bibliophile Girl

Annunci

One thought on “Recensione: October list di Jeffery Deaver

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...