Collaborazioni · Libri · Natalia Sanmartin Fenollera · Recensioni

Recensione: Il risveglio della signorina Prim di Natalia Sanmartin Fenollera

Titolo: Il risveglio della signorina Prim
Autore: Natalia Sanmartin Fenollera
Prezzo di copertina: 16,50 €
Editore: Mondadori
Pagine: 255
Formato: rilegato
Disponibile in ebook

Mille grazie alla casa editrice Mondadori per questo libro!

Sinossi:
Se vuoi intraprendere questo viaggio apri bene gli occhi, respira profondamente e dimenticati della velocità del mondo. Stai per imboccare la strada che ti condurrà a Sant’Ireneo di Arnois, un universo dove le persone sono più buone e la vita è più bella, dove il frastuono e la frenesia non arrivano e dove finalmente avrai il tempo per godere a pieno delle piccole gioie quotidiane.
Proprio a Sant’Ireneo approda la signorina Prim, una trentenne coltissima che sotto l’apparenza razionale e lo spirito indipendente nasconde le debolezze e le contraddizioni di un animo sensibile e passionale. Spinta dal desiderio di scappare dai ritmi dell’ufficio, dalle interminabili giornate tutte uguali, avvelenate da sorrisi sarcastici e occhiate malevole, dopo aver letto sul giornale l’annuncio di un posto di lavoro come bibliotecaria a casa di un “gentiluomo”, si è infatti convinta che l’occasione per cambiare passo sia finalmente arrivata. Quando però si presenta a casa del suo nuovo principale – una sorta di orgoglioso e affascinante Mr Darcy che con metodi assolutamente non convenzionali insegna ai bambini del paese – si rende conto di non essere preparata a fronteggiare una realtà così distante dalla sua tradizionalissima formazione.
Sant’Ireneo, infatti, è una colonia di esiliati dal mondo moderno che hanno deciso di rinunciare alla carriera e al successo per vivere una vita semplice e rurale, ispirata ai più alti valori filosofici e morali e decisi a recuperare lo splendore dell’antica cultura europea.
Le regole e le abitudini di questo paese, così come i suoi anticonformisti e arguti abitanti, aiuteranno la signorina Prim a ristabilire un contatto con la bellezza delle piccole cose e la accompagneranno lungo un cammino di crescita personale che la porterà molto più lontano di quanto lei stessa avesse immaginato e le daranno la forza di aprirsi all’amore…

BookTrailer:

 

Recensione:
Il risveglio della signorina Prim” è la storia dell’omonima protagonista Prudencia Prim, appena approdata a Sant’Ireneo.
Ci si immerge fin da subito nella storia, in quanto non ci sono lunghe attese prima di entrare nel racconto.
Lo stile di Natalia Sanmartin Fenollera ricorda un po’ quello dei classici, uno stile più ricercato nei termini; nonostante questo, la lettura non risulta pesante o noiosa, è scorrevole e piacevole. In particolar modo, mi ha ricordato molto Orgoglio e pregiudizio, sia per i dialoghi sia per il rapporto tra la signorina Prim e l’uomo dello scranno.
Per quest’ultimo, tra l’altro, non sarà mai rivelato il vero nome, sarà sempre apostrofato con “l’uomo dello scranno“. Ho trovato questo personaggio molto interessante, così come quello della signorina Prim. Due persone estremamente colte e inteliggenti, danno vita a delle interessantissime conversazioni all’interno del libro. I personaggi interessanti non terminano qui, in quanto avremo modo di conoscere molti abitanti di Sant’Ireneo, senza dimenticare i brillanti bambini che vivono alla Villa.
Altra cosa, anche il libro stesso è pieno di cultura. Molte citazioni di grandissimi classici e nomi importantissimi della letteratura.

« […] Lo starec Ambrogio non distingueva i problemi in grandi o piccoli, come fanno tutti. Diceva sempre che gli angeli sono nelle cose semplici, che non ci sono angeli dove le cose sono complicate. Lui pensava che ciò che è piccolo è importante.»

Ho apprezzato maggiormente la seconda metà del libro, mi ha catturato di più. Non che la prima parte sia noiosa o non interessante, ma si sa, la seconda metà dei libri è quella dove inizia a succedere qualcosa.
Durante il finale mi è venuta una certa ansia e mi stavo per commuovere. Pagina dopo pagina, ero quasi alla fine, e avevo un’idea precisa di come volevo che finisse. Purtroppo non sono stata del tutto soddisfatta, ma ha dato modo alla mia fantasia di immaginare ciò che volevo.
In questa bella storia, ho trovato molti conversazioni riflessive e mi hanno dato modo di riflettere a riguardo.
Se dovessi catalogare questo libro, lo metterei nella mensola tra quei libri che mi sono piaciuti.
Lascio a voi scoprire quale sia il risveglio della signorina Prim. Io l’ho molto apprezzato.


 

Allora amici lettori, cosa ne pensate di questo libro? L’avete forse già comprato? Fatemi sapere nei commenti.
Buona giornata!

The Bibliophile Girl

Annunci

4 thoughts on “Recensione: Il risveglio della signorina Prim di Natalia Sanmartin Fenollera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...