Collaborazioni · Cristina Cabone · Libri · Recensioni

Recensione: Il sentiero dei profumi di Cristina Caboni

Titolo: Il sentiero dei profumi
Autore: Cristina Caboni
Prezzo di copertina: 14,90 €
Editore: Garzanti
Pagine: 392
Formato: rilegato

Sinossi:
Elena non si fida di nessuno. Ha perso ogni certezza e non crede più nell’amore. Solo quando crea i suoi profumi riesce ad allontanare tutte le insicurezze. Solo avvolta dalle essenze dei fiori, dei legni e delle spezie sa come sconfiggere le sue paure. I profumi sono il suo sentiero verso il cuore delle persone. Parlano dei pensieri più profondi, delle speranze più nascoste: l’iris regala fiducia, la mimosa dona la felicità, la vaniglia protegge, la ginestra aiuta a non darsi per vinti mai. Ed Elena da sempre ha imparato a essere forte. Dal giorno in cui la madre se n’è andata via, abbandonandola quando era solo una ragazzina in cerca di affetto e carezze. Da allora ha potuto contare solo su sé stessa. Da allora ha chiuso le porte delle sue emozioni. Adesso che ha ventisei anni il destino continua a metterla alla prova, ma il suo dono speciale le indica la strada da seguire. Una strada che la porta a Parigi in una delle maggiori botteghe della città, dove le fragranze si preparano ancora secondo l’antica arte dei profumieri. Le sue creazioni in poco tempo conquistano tutti. Elena ha un modo unico di capire ed esaudire i desideri: è in grado di realizzare il profumo giusto per riconquistare un amore perduto, per superare la timidezza, per ritrovare la serenità. Ma non è ancora riuscita a creare l’essenza per fare pace con il suo passato, per avere il coraggio di perdonare. C’è un’unica persona che ha la chiave per entrare nelle pieghe della sua anima e guarire le sue ferite: Cail.

Recensione:
Scrivere una recensione su questo libro senza entrare nei dettagli è davvero difficile, ma ci proverò, perchè se dovessi scrivere qualche spoiler vi rovinerei tutta la bellezza di leggere questo libro.
Fin da subito la storia parte, chiara, semplice e ti cattura nel mondo di Elena Rossini, la protagonista italiana.
C’è un vortice di sofferenza, smarrimento, dolore, confusione all’inizio della storia che narra la vita di Elena, ma poi, pian piano, il tempo e gli eventi fanno il loro corso.
Mi è piaciuta davvero tanto la storia narrata e molte volte mi sono ritrovata nel personaggio di Elena. Lei sembra così fragile, così manovrabile, senza polso, ma non è lei stessa quella persona, come ben si capisce nel proseguire della lettura. Lei è tutt’altro.
I personaggi, ce ne sono parecchi che ho totalmente detestato in questo libro. Per iniziare cito Matteo e Alessia: provo ribrezzo per ciò che hanno fatto; il titolare di Narcisuss, con tanto dei suoi due odiosi dipendenti, mamma mia, davvero insopportabili. Ci sono anche personaggi che ho amato, tuttavia, partendo da Monie, Cail, i clienti, Jasmine, Aurore… L’autrice è stata davvero brava a creare per ognuno una storia, un carattere e saperli descrivere così bene. Mi sono ritrovata io stessa amica o nemica di questi personaggi. Non vi anticipo nulla su di loro, perchè sono veramente tutti da scoprire.
La storia è ricca di colpi di scena, di vita, di nuovi inizi, di coraggio. E’ narrata in parte a Firenze e in parte a Parigi. Inutile dire quanto sia stato bello vagare per le strade del Marais insieme a Elena, o salire sulla Tour Eiffel insieme alle due amiche Elena e Monie.
Verso le ultime pagine mi sono commossa. Leggendo mi sono emozionata e la commozione è venuta da sè. Le emozioni che ho provato nella lettura sono state mescolate come Elena miscela le essenze per creare il profumo perfetto. Il mio profumo perfetto alla fine odorava di felicità.
Molto bello anche l’epilogo, da cui traspare tantissimo lo stato d’animo di Elena. L’ultima frase poi fa capire il viaggio che ha fatto e la pace che ha trovato.
E’ scritto bene, è scorrevole, semplice, d’impatto. Credo sia il più bel libro di una scrittrice italiana che ho letto fin’ora. Cristina Caboni con questo suo romanzo d’esordio è partita col “botto”. Aspetto con ansia il suo secondo lavoro!


Leggendo la trama e la recensione, come vi sembra questo romanzo? Io vi consiglio proprio di comprarlo.
Nel caso lo aveste già letto, fatemi sapere i vostri pareri!
Vi auguro una buona giornata!

The Bibliophile Girl

Annunci

7 thoughts on “Recensione: Il sentiero dei profumi di Cristina Caboni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...